www.prontopreventivo.it è finito il tempo di aspettare!

Aria condizionata, climatizzazione fissa,pompe di calore aria ed acqua, pompe di calore geotermiche, impianti a pavimento/soffitto per caldo e freddo. Zona 3 Pisa Lucca Livorno

Cos’é e come funziona un condizionatore D’aria

– com’é fatto. Il condizionatore é per lo più costituito da due parti, una che é posta all’interno dell’ambiente e una che é posta all’esterno all’aria aperta (vedi sotto – come funziona). Queste sono collegate tra loro da tubi di Rame, dove circola il Freon,  e cavi elettrici. Gli elementi contenuti nella parte interna sono: uno scambiatore di calore e un ventilatore; quelli presenti nelle parte esterna sono: un compressore, uno scambiatore di calore e un ventilatore. Il compressore é una pompa elettrica che comprime il gas Freon. Per capire invece cos’é uno scambiatore faremo l’esempio del vostro frigorifero dove la cella all’interno, che é il primo scambiatore, cede freddo all’aria e i cibi si raffreddano, e dove la serpentina all’esterno dietro il frigorifero, che é l’altro scambiatore, cede il calore sottratto all’interno all’aria.

– come funziona. Questo sotto è lo schema di funzionamento del condizionatore. Lo scambiatore “A” é all’interno dell’ambiente e si chiama evaporatore, quello “C” é all’esterno e si chiama condensatore, in tutto il circuito circola il gas Freon, ma il suo stato e la sua temperatura sono molto diversi a seconda di dove si trova. Cerchiamo di capire cosa succede partendo dal compressore “B”. Questo compressore comprime il Freon a ben 20 atmosfere e gli fa’ raggiungere la temperatura di circa 80°C. A questa temperatura il Freon arriva allo scambiatore esterno “C”. Anche se fuori ci fossero 40°C, lo scambiatore aiutato dal suo ventilatore “E” cede parte del calore del Freon all’aria. Questo si raffredda e cambia di stato diventando liquido. A questa temperatura e in questo stato viene costretto a passare attraverso un buchino piccolissimo ” D”. Alla sua uscita si  dilata diventando in parte gassoso e si raffredda moltissimo scendendo a ci arrivare  allo scambiatore “A”, all’interno dell’ambiente. L’evaporatore aiutato dal suo ventilatore “F”, cederà il “freddo” all’aria

Conclusioni. Che il condizionatore funzioni nella maniera descritta é solo l’inizio. Affinché tutto questo si trasformi in benessere per la nostra persona, bisognerà poter regolare la temperatura e quindi occorrerà un termostato, bisognerà pulire l’aria dalle polveri e pollini, quindi verrà inserito un filtro e infine bisognerà ottenere un giusto grado di umidità dell’aria, cosa che attualmente si otterrà dimensionando bene la macchina rispetto all’ambiente che deve servire.

 


 

Richiedi Gratis il Tuo Preventivo!

Cliccando invia accetti le nostre condizioni di trattamento
Privacy Policy - Cookie